6

La Bellezza è una forma del Genio diceva Oscar Wilde e a quanto pare una ragazza inglese lo ha preso in parola.

Emily Kendall, di 22 anni che vive a Morecambe, una città britannica, ha deciso di condividere con l’intero mondo l’incredibile alternativa che ha trovato alla normale piastra per capelli.

Tutto è nato per caso. La piastra era introvabile, ha rivelato di averla cercata in ogni angolo dell’appartamento senza riuscire a ricordare dove fosse stata posizionata l’ultima volta.  Presa dallo sconforto e dal freddo la ragazza sentì il bisogno di sedersi vicino al termosifone per scaldarsi un po’. Proprio qui ebbe l’intuizione incredibile! Iniziò a pensare che in fondo il calorifero emana lo stesso calore dell’oggetto usato per donarle chiome impeccabili per le sue uscite notturne. Sempre secondo quanto riferito la 22enne, avrebbe avvicinato una ciocca al radiatore per pochi secondi.

Emily Kendall, 22 anni di Morecambe

Il risultato è stato stupefacente e da quel momento non è più riuscita a rinunciare allo strano metodo che, a suo dire, funzionerebbe persino meglio delle piastre professionali. La posizione come potrete intuire non è delle migliori e il primo tentativo è stato complesso, ma è andata migliorando nel corso delle settimane.

C’è poi un dettaglio non certo trascurabile, il calorifero permette di risparmiare elettricità. Non ci sentiamo però di consigliarvelo in quanto temiamo che i vostri capelli possano rovinarsi e non osiamo immaginare cosa potrebbe dirvi il vostro parrucchiere!